Farm cultural park: quando il presente valorizza la storia

Per chi volesse godersi una passeggiata tra le vie del centro storico di Favara, tra sapori, arte e cultura, il Farm Cultural Park è sicuramente una tappa d’obbligo.

Oggi Primo centro culturale e turistico contemporaneo, è stato ideato nel giugno del 2010 da un’iniziativa privata, riqualificando un’area del centro storico distribuita in sette cortili, che ha richiamato artisti, architetti e designer.
Il centro, ogni quattro mesi ospita mostre all’interno della galleria d’arte contemporanea: installazioni permanenti e temporanee; creativi in residenze per artisti, provenienti da ogni parte del mondo, che presentano le loro performance; serate musicali e spettacoli; workshop e concept store dove è possibile acquistare oggetti di design, libri, abbigliamento ed oggettistica vintage.

Un progetto con utilità sociale e a favore dello sviluppo sostenibile, avente come scopo principale, oltre al recupero architettonico del centro storico e la sua rivalorizzazione culturale, anche la trasformazione del comune di Favara nella seconda attrazione turistica della provincia di Agrigento, dopo la Valle dei Templi.

Negli ultimi anni infatti questa iniziativa è stata un forte richiamo per numerosi visitatori e curiosi interessati non solo ad ammirare la bellezza di un quartiere “risorto” dalle ceneri della storia, ma anche desiderosi di apprezzare e acquistare le realizzazioni handmade dei bravissimi artigiani dell’interland agrigentino, che espongono nella cornice di questo bellissimo centro storico.